pinocchio
Liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Carlo Collodi


Progetto e produzione: Kinkaleri
oggetti in cartone: Davide Calvaresi

Con il contributo di Assessorato alla Cultura della Provincia di Prato
In collaborazione con: Fondazione Toscana Spettacolo
con il sostegno di: Sistema Regionale dello Spettacolo Regione Toscana, Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo

INFO - Lo spettacolo è dedicato ad un pubblico di età tra i quattro e otto anni.

 

 

 






  La scelta di confrontarsi con la storia del famoso burattino ha portato Kinkaleri ad avventurarsi verso un nuovo percorso progettuale che si rapporta direttamente all’infanzia.

Riferendosi alla capacità sorprendente di questa favola di dispiegarsi attraverso le infinite tracce e le numerose interpretazioni che costruisce nel racconto, lo spettacolo disegna una serie di percorsi immaginari che si intersecano secondo logiche impreviste; la sospensione fiabesca rappresenta il mondo fragile in cui avventurarsi capace di sbalordire ed incantare.

Il racconto non appare nella linearità della progressione narrativa ma raccoglie l’immaginario della fiaba in una scena organizzata intorno ad un paesaggio elementare con una casina gialla posta al centro di un prato sintetico; la casa che agisce e che nasconde, che scoppia ed invade, amplifica e diffonde, il cuore della scena così delicata e inaccessibile che mostra uno alla volta i suoi oggetti e i suoi abitanti.

In un incantesimo perenne lo spettacolo si compone attraverso le apparizioni di alcuni dei personaggi del racconto, scelti tra le figure di riferimento che determinano nell’itinerario fuggiasco del burattino le continue trasformazioni della storia; la Fata dolce e crudele, il paterno Mangiafuoco Geppetto, i miracolosi il Gatto e la Volpe, Lucignolo unico ragazzo con vocazione di burattino.

L'assenza del ribelle e amoroso vegetale rimanda ad una presenza fuori scena, ad uno sguardo infantile che evoca per un attimo la figura del protagonista, trasportando all'esterno la sua esperienza. Il campo dei miracoli e la casa fatata accolgono solo alla fine la presenza di Pinocchio come figura mancante, disegnata sul prato ed evocata nella trasformazione della casa che ne amplifica la deformità, rinunciando una volta per sempre all'evoluzione umana del piccolo pezzo di legno.

 
 
 
  SE CI SEI BATTI UN COLPO >>
  Laboratorio sperimentale di movimento per l’infanzia
  Incontro/laboratorio con gli insegnanti
 
  ANATOMIA DEL GESTO >>
  Cartografie materiali e immaginarie del corpo
Laboratorio di danza per ragazzi delle scuole medie
Progetto: Kinkaleri
Con: Carla Bottiglieri, Thomas Greil
 
  L'ALFABETO DEL MOVIMENTO >>
  Uno sguardo sullo sviluppo neuromotorio del bambino nel primo anno di vita.
Laboratorio destinato a genitori e bambini nella prima infanzia (3-18 mesi), operatori di asili nido, danzatori e ad ogni persona interessata alla ricerca sul movimento.
Progetto: Kinkaleri
Con: Carla Bottiglieri, Thomas Greil
     
 
  VIDEO _ MEDIATECA TOSCANA
http://www.mediatecatoscana.it/catalogo/vedi_risultati.php?t1=NAAUAF00033062
  download press release + img .zip file  
  << back