" A - B " creazione video  
  produzione Kinkaleri
 
   
 

“Non v’è tracciato che non tracci un bordo interno/un bordo esterno. Ma quanto è tracciato, la stessa traccia, non è nessuno dei bordi e non ci sono bordi, poiché non c’è niente fra i <<bordi>>. C’è tracciato, figura (la si abborda), e tracciamento, sfondamento del fondo (deborda). Cosa ha luogo nel debordare, cosa avviene con l’effusione? Come ho detto, la chiamerò l’offerta. Ma occorre il tempo di arrivarci, o di vederla venire, se è possibile. A essere in gioco nel sublime è dunque la presentazione stessa: non qualcosa da presentare, ne qualcosa di impresentabile (né l’impresentabile della cosa in generale), e nemmeno il fatto che ciò si presenti a un soggetto e tramite un soggetto ( la rappresentazione), ma il fatto che ciò (si) presenti, e come ciò (si) presenta: ciò si presenta nell’illimitazione, ciò si presenta, sempre, al limite”. J.L.Nancy, <<Une pensée finie>> parigi 1990, trad. It. <<Un pensiero finito>> Marcos Y Marcos 1992, Milano

 

INSTALLAZIONI

+ "A-B" per LIMEN, TRACCE DI CONFINE - Santa Maria della Scala, Magazzini della Corticella, Piazza Duomo, Siena (29/05 -- 15/06/2004)
+ "A-B" per WI WORKIN INSIDER - Stazione Leopolda, Alcatraz Firenze (2003)
<< back